Museo della Basilica

Il Museo della Basilica, destinato a raccogliere le numerose opere d’arte della parrocchia fu inaugurato nel 1929 (tra i primi nel suo genere e fortemente caldeggiato anche da mons. Angelo Roncalli poi Giovanni XIII) conserva principalmente gli straordinari tesori che i mercanti e le nobili famiglie hanno donato alle chiese gandinesi e sopratutto all’insigne Basilica dal XV secolo ai giorni nostri. Le collezioni ospitano principalmente opere italiane, tedesche, francesi, fiamminghe, austriache e più generalmente mitteleuropee.

Sezione Arte sacra:
è la più antica delle sezioni museali e si articola in diversi ambiti artistici tra i quali spiccano certamente:
• il Tesoro diviso tra l’eccezionale copertura dell’altare maggiore della Basilica e le oreficerie e argenterie che custodiscono preziosi vasi sacri e arredi liturgici.
• la collezione dei tessuti aulici che spazia dal ‘400 al ‘700 con decine di tipologie tessili confezionate in preziosi paramenti.
• una delle più importanti raccolte mondiali di merletti e ricami in oro, argento e fibra.
• l’arazzeria, costituita da 10 magnifici esemplari fiamminghi risalenti al XVII secolo.
• la raccolta di statue ed intagli lignei, lombarde ed europei, che spazia dal XV al XIX secolo.
• interessanti poi le raccolte di dipinti, mobilio antico e codici miniati.

Sezione Archeologia tessile:
dedicata all’epopea produttiva laniera e serile che ha caratterizzato la Val Gandino negli ultimi otto secoli. Vi sono collocati alcuni macchinari tessili risalenti ai secoli XVIII e XIX che testimoniamo il lavoro dei tessitori gandinesi, produttori dei famosi «panni lana» che furono all’origine della fiorente economia e della fortuna di questa ricca borgata.

Orari

Aperto sabato e festivi dalle ore 14.30 alle 18.00

Contatti

Piazza Emancipazione
Gandino

Piazza della Emancipazione, Gandino, BG, Italia

Nella stessa categoria...

 

I Comuni di Gandino, Leffe, Casnigo, Peia e Cazzano S.Andrea, riuniti nel Distretto de Le Cinque Terre della Val Gandino, hanno avviato un percorso condiviso per il sostegno alle attività commerciali nel periodo post pandemia, in vista del Bando Regionale dei Distretti del Commercio in uscita entro i primi di giugno.
Sono previsti finanziamenti per opere strutturali (rinnovo locali e attrezzature, dehors, ecc.) ma anche spese correnti (es.materiali Covid). I Comuni stanno mettendo a punto anche ipotesi relative a sgravi delle imposte comunali per esercenti e commercianti.

Per fare tutto questo è importante e urgente COMPILARE UN VELOCE QUESTIONARIO predisposto in accordo con le associazioni di categoria, per raccogliere le intenzioni di tutti e poterle di conseguenza sostenere con specifici bandi. Mai come in questo frangente l'unione fa la forza e la differenza.
Il questionario può essere consegnato negli uffici comunali o ai propri referenti in ciascun Comune.
Il questionario è scaricabile a questo link